Corsa: fermiamo le lancette del tempo

Fermiamo la corsa del tempo… correndo.

Questo il consiglio dei ricercatori del Barts Health NHS Trust e della University College London, che segue uno studio finanziato dall’associazione per la ricerca contro le malattie cardiovascolari, British Heart Foundation.

Fare sport, e in particolare correre, sembra difatti ringiovanire l’età biologica del nostro intero organismo. In particolare, migliorerebbe la pressione sanguigna e il livello di rigidità arteriosa, pericoloso per lo sviluppo di una varietà di malattie.

CC0 © pixabay/squeeze

Il team di ricercatori britannici ha analizzato un campione di atleti 6 mesi prima e dopo l’allenamento per la maratona di Londra, nel Regno Unito.

Nella fase posteriore al training, i ricercatori hanno rilevato un calo nella pressione sanguigna sistolica e diastolica (di 4mmHg e3mmHg rispettivamente) negli sportivi; l’età delle loro arterie era come… ringiovanita, in modo particolare per i corridori più anziani.

«Il nostro studio indica che è possibile invertire le conseguenze dell’invecchiamento sui nostri vasi sanguigni con esercizi realistici in appena 6 mesi», ha dichiarato la dottoressa Charlotte Manisty. «Questi benefici sono stati osservati in individui che godevano di un livello di benessere generale appartenenti ad un’ampia fascia di età, con tempi di corsa che suggeriscono che un training del genere può giovare anche a corridori principianti».

I risultati ottenuti sono importanti per la prevenzione di ictus e infarti, tra le altre cardiopatologie. Per questo il team incoraggia tutti ad abbracciare uno stile di vita attivo il più presto possibile.

«Stabilire un obiettivo» – aggiunge dottor Metin Avkiran, «come allenarci per una maratona, è un modo eccellente per restare motivati e continuare con i buoni propositi per il nuovo anno».

Dottor Avkiran consiglia di impegnarci a completare almeno 150 minuti di esercizi ad intensità moderata alla settimana.

«Se ne facciamo di più, in generale è meglio», precisa l’esperto. «Ma qualsiasi cosa va bene. Anche una passeggiata a passo rapido durante la pausa pranzo può migliorare la salute del cuore e la circolazione del sangue».

La ricerca è stata pubblicata nella rivista scientifica Journal of the American College of Cardiology.

Text © Cover Media

Cover image © wenn

Image in this page © pixabay/DEZALB

2020-01-27T09:25:30+01:00 27-1-2020|benessere|