Gravidanza: gli esercizi OK

Sono sempre più numerose le future mamme che si impegnano a restare attive e dinamiche durante la gravidanza.

La duchessa di Sussex Meghan Markle è un esempio perfetto: con la sua metà il principe Harry si trova infatti attualmente in giro per l’Australia per completare il suo Royal Tour. E non c’è dubbio che la splendida 37enne ex attrice di «Suits» tornerà in perfetta forma poco dopo la nascita dell’ultimo principino dell’estesa famiglia di Queen Elizabeth.

Il team di Cover Media ha chiesto un consiglio ai suoi esperti di fitness.

Per tante donne che durante la gravidanza hanno avvertito meno la stanchezza e il mal di schiena, ritrovare in linea è più facile dopo l’arrivo del bebè. Ma le ragazze che normalmente sono molto attive avranno bisogno di rallentare il passo e stabilire una routine di fitness adatta alla dolce attesa.

L’NHS (la sanità britannica) raccomanda di non fare esercizi troppo faticosi: l’idea è quella di allenarci e continuare ad essere in grado di conversare normalmente durante la seduta, di parlare senza il fiatone.

Evitiamo inoltre tutti gli sport a contatto e qualsiasi attività ci obblighi a stare sdraiate sulla schiena dopo le 16 settimane dall’inizio della gravidanza, perché il peso della pancia tende a premere sui vasi sanguigni e alterare l’arrivo del sangue al cuore, causando svenimenti.

Lasciamo perdere anche gli sport come l’equitazione, il ciclismo e lo sci, che richiedono un tipo di sforzo particolare tutt’altro che adatto alle donne in attesa.

Nella top 3 degli sport che hanno ricevuto il via libera c’è il nuoto, super salutare in qualsiasi fase e forma della nostra vita. Nuotare mantiene i muscoli, le ossa e il cuore sani, alleggerendo il «peso in eccesso» del nostro bimbo attraverso la forza dell’acqua.

Nuoto: super salutare in qualsiasi fase e forma della nostra vita

Credits © Pixabay/ Survivor

Lo yoga è un altro nostro favorito. Questa tecnica favorisce la respirazione e la pace dei sensi, oltre che aumentare la flessibilità dei muscoli e mantenerci in forma sia dentro che fuori.

Credits © Pixabay/ StockSnap

Ricordiamo anche di camminare, camminare, camminare. Fare passeggiate non può mai farci male, soprattutto se non ci piace stare al chiuso di una palestra e contare i passi sul tapis roulant. Manteniamo il passo stabile, sostenuto, e se ci va di variare durante la camminata cambiamo terreno e pendenza.

Camminare, camminare, camminare

Credits © Pixabay/ drwdowin

© Cover Media

Image © WENN.com

2018-11-10T22:06:30+02:00 08-11-2018|benessere|